Messaggeria Istantanea

venerdì 12 luglio 2013

Buoni fruttiferi postali emissioni luglio 2013

Cassa Depositi e Prestiti ha lanciato nuove offerte di buoni fruttiferi postali con un’ottica di medio-lungo termine. Dal 10 luglio 2013 i nuovi prodotti finanziari, garantiti dallo Stato, saranno collocati in via del tutto esclusiva, come sempre del resto, da Poste Italiane. Non saranno più emessi, invece, i BFPDiciottomesiPlus e i BFP a 2 anni Plus. Andiamo a vedere in dettaglio le nuove offerte e i relativi tassi di rendimento a favore dei risparmiatori, interessati a questa forma di investimento sicura e con vantaggi fiscali rilevanti.
La Serie D43 dei BFPDiciottomesi prevede un investimento con durata massima di un anno e mezzo. Gli interessi sul capitale maturano ogni sei mesi. Rispetto a giugno, i tassi sui BFPDiciottomesi sono leggermente aumentati: dopo 6 mesi viene ricnosciuto lo 0,25%, dopo un anno lo 0,5% e alla scadenza lo 0,75%. La Serie T22 dei BFP3x4 sono, invece, investimenti di più lunga durata. Vengono riconosciuti interessi ogni tre anni, fino alla scadenza del dodicesimo anno.
 
Il tasso annuo lordo alla scadenza di ogni triennio è dell’1,75%, del 2,25%, del 2,75% e del 3,25%. Rispetto allo scorso mese i tassi sono più favorevoli. La Serie C6 dei Buoni fruttiferi postali ordinari ha scadenza ventennale e gli interessi maturano ogni anno. Il rimborso del capitale può avvenire integralmnete e in ogni momento: vengono comunque riconosciuti gli interessi maturati fino a quel momento. I tassi sono più interessanti rispetto a giugno, ma solo dal nono anno viene riconosciuto un rendimento superiore al 2%. La Serie J38 dei Buoni fruttiferi postali indicizzati all’inflazione italiana ha durata di 10 anni. Gli interessi maturano ogni anno, compreso il recupero dell’inflazione italiana calcolata dall’Istat.
Il tasso lordo è lo stesso per tutti i dieci anni. Rispetto a giugno il tasso sale all’1,25% dall’1%. La Serie S19 dei BFP7insieme riconosce un flusso annuale di capitale per i primi 6 anni e poi, alla scadenza del settimo anno, la restante porzione di capitale maggiorata con un tasso del 2,43%, che invece a giugno era del 2,21%. Infine, la Serie R05 dei BFPRenditalia, che hanno scadenza massima di 3 anni, ogni 6 mesi riconoscono un tasso lordo uguale al rendimento dei BoT semestrali dell’asta avvenuta nel mese precedente il semestre di riferimento. Questo tasso è stato aumentato in questa serie dello 0,4%.

Nessun commento:

Posta un commento